eventi

A lezione di legalità, a Palazzolo il giudice Di Bella

Roberto Di Bella al liceo di Palazzolo

Roberto Di Bella e il suo metodo “Erasmus di legalità”. Ospite d’eccezione nei giorni scorsi a Palazzolo. Il Liceo classico in occasione dell’assemblea d’istituto ha ospitato il magistrato di frontiera Roberto Di Bella. Un’occasione unica per studenti e docenti per parlare di legalità e conoscere un esempio concreto di impegno in questo settore.

Roberto Di Bella durante il suo intervento al liceo di Palazzolo

Un momento dell’assemblea con Roberto Di Bella- Foto di Diletta Genovese

Chi è Roberto Di Bella

Egli è da più di 20 anni il presidente del Tribunale dei minori di Reggio Calabria. La sua notorietà gli viene dall’avere inaugurato una nuova linea di gestione dei minori che provengono da famiglie della ‘ndrangheta calabrese. La sua azione ha ispirato la fiction televisiva drammatica “Liberi di scegliere” del regista Giacomo Campiotti.

Il suo metodo

Come più volte lui stesso ha definito il suo metodo, “Erasmus di legalità”, è un orizzonte alternativo per cambiare il corso delle cose di tanti giovani a rischio. Ai flash preferisce gli incontri nelle scuole, tra i giovani, la dove si possono gettare i semi di una nuova cultura. Ha il merito di aver cambiato l’approccio nei confronti dei figli delle famiglie mafiose appartenenti all’ndgrangheta. Ha trovato una strategia che permettesse ai giovani di svincolarsi da un destino segnato.

Un incontro voluto dai ragazzi con il giudice Di Bella

I ragazzi del Liceo Classico hanno avuto un gancio nella persona dell’alunno Leone Andrea (classe III/A) e la collaborazione di docenti tutti del Classico, ma soprattutto della professoressa Bordonaro. All’assemblea era presente il sindaco di Palazzolo Acreide Salvatore Gallo ed alcuni sindaci dei comuni della zona montana che, con gli alunni, hanno animato il dibattito. L’assemblea, fuori di ogni retorica, ha dato a tutti i presenti una grande opportunità di crescita e di conoscenza di un’eccezionale persona umana ed innovativa. Da anni  il liceo classico di Palazzolo è impegnato nell’approfondire temi di grande spessore.

Roberto Di Bella parla agli studenti di Palazzolo

La platea di studenti del liceo Classico di Palazzolo con Roberto Di Bella – Foto di Diletta Genovese

L’impegno di Roberto Di Bella

Roberto Di Bella decise di intervenire affinché i giovani della sua terra senza colpa potessero scegliere di avere un destino diverso. Allontanandoli dall’ambiente in cui sono cresciuti, limitando o in alcuni casi facendo decadere del tutto la responsabilità genitoriale.

La fiction televisiva

Il film “Liberi di scegliere” è diretto da Giacomo Campiotti, ispirato all’impegno di Di Bella. È andato in onda su Rai 1 il 22 gennaio 2019 in prima serata. La storia racconta di Marco Lo Bianco, interpretato da Alessandro Preziosi, è un giudice del Tribunale dei minori di Reggio Calabria, che ha a che fare quotidianamente, nell’ambito del suo lavoro, con i figli delle più importanti famiglie ‘ndranghetiste della provincia dovendo decidere del loro futuro. Uno di loro è Domenico, ultimo componente di una cosca molto potente, il cui futuro sembra già segnato nonostante egli voglia prendere le distanze dalla sua famiglia e intraprendere una vita diversa. Il giudice quindi pensa a misure alternative alla prigione che possano fornire ai ragazzi la possibilità di una crescita sociale e culturale in contesti e luoghi lontani da quelli di provenienza. Da qui l’inizio del suo impegno destinato a tracciare un cambiamento per le nuove generazioni.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

A lezione di legalità, a Palazzolo il giudice Di Bella ultima modifica: 2019-03-19T08:27:29+02:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top