arte luoghi di interesse

Cimitero monumentale di Palazzolo Acreide: capolavoro artistico

Cimiterodipalazzolo3

Nella ricostruzione di Palazzolo Acreide, dopo il terremoto del 1693, si dedicò una grande attenzione ai dettagli stilistici di ogni singolo palazzo o monumento. Tutto fu ricostruito con cura, regalando alla città un aspetto barocco che oggi la elegge come patrimonio dell’Unesco. Persino il Cimitero ha acquistato un certo valore artistico ed è conosciuto oggi con il nome “Cimitero monumentale” perché ricco di decorazioni e fregi in ogni sua parte. Scopriamo la sua storia e le sue bellezze architettoniche.

Il Cimitero monumentale di Palazzolo Acreide

Il vecchio cimitero lasciò il posto al nuovo alla fine del XIX secolo. Era necessario rinnovare il suolo dedicato alla commemorazione dei defunti per renderlo più imponente, pratico e in linea con i cambiamenti subiti dalla città in seguito alla sua rinascita. Divenne il Cimitero monumentale di Palazzolo Acreide, un vero e proprio capolavoro artistico. Le opere di restauro però non si conclusero subito, ma si è continuato a dare splendore ad ogni suo elemento, apportando migliorie e allargando gli ambienti, fino a poco tempo fa. La sua maestosità è evidente sin dall’ingresso, con quell’imponente portone che accoglie i visitatori all’interno delle sue mura.

Cimitero33

La cappella nobiliare dei Messina di Bibbia

Ricco di cappelle nobiliari e sculture di grande effetto, il Cimitero monumentale non è solo un luogo di pace e preghiera. Nel tempo è diventato anche la testimonianza di come a Palazzolo Acreide ogni costruzione merita importanza e un suo posto d’onore nella storia della città.

Arte barocca e grandi artisti

Visitando i lunghi viali del Cimitero monumentale di Palazzolo Acreide è evidente subito l’impronta barocca. Segno di rinascita e splendore, molte delle sue sculture o monumenti portano la firma di illustri artisti. Ognuno di loro ha voluto abbellire ogni tratto delle architetture funerarie con ornamenti e decorazioni curati nei dettagli. Gibilisco, Storaci, Giuliano, Calleri, Greco, Buccheri sono solo alcuni dei nomi confermati di chi ha preso a cuore la realizzazione delle opere interne al cimitero e le ha rese un chiaro esempio di arte barocca, tardo romantica e dal taglio suggestivo.

Cimitero22

Una scultura di una tomba al cimitero di Palazzolo

Tra intagli e bassorilievi, anche un occhio poco attento riesce a vedere la bellezza di questo maestoso Cimitero. Si può pregare per i defunti in un’atmosfera d’altri tempi, come se si fosse proiettati in un’altra epoca, dove il tempo ha smesso di scorrere e si respira solo pace e tranquillità. Ogni visitatore non può fare a meno di ammirare le splendide cappelle gentilizie, le sculture, i mausolei e tutte quei fregi che arricchiscono l’intera struttura. Un viaggio tra passato e presente, tra arte e storia, per valorizzare la città di Palazzolo Acreide e apprezzare la sua capacità di rendere mistico e unico anche un luogo dedicato ai morti.

Cristina Fontanarosa

Autore: Cristina Fontanarosa

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con la voglia di scoprire sempre cose nuove e luoghi interessanti.

Cimitero monumentale di Palazzolo Acreide: capolavoro artistico ultima modifica: 2018-12-20T14:54:21+00:00 da Cristina Fontanarosa

Commenti

To Top