I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

news

Coronavirus e l’emergenza, a Palazzolo stop alle feste

Andar per quartieri - vicoli Palazzolo Acreide

Sembra un clima surreale quello che sta coinvolgendo l’Italia in questi giorni. La gestione del Coronavirus e l’emergenza che sta attraversando tante città, non è da meno anche a Palazzolo. Tante le misure adottate con la chiusura di tanti siti, palestre e centri di ritrovo. Ma si fermano anche le celebrazioni previste nelle chiese. E in un paese come Palazzolo dove le feste sono tante e così sentite la paura aumenta. Ecco le nuove disposizioni.

Il Coronavirus al microscopio
Il Coronavirus visto al microscopio dai ricercatori

Coronavirus e l’emergenza da affrontare

Con le disposizioni adottate dall’Arcidiocesi nella giornata di domenica, si sono fermate tante celebrazioni. Niente funerali, o processioni. Si alle celebrazioni liturgiche delle messe, ma purché si rispettino le disposizioni adottate e le misure decise dal governo. Quindi niente scambio del segno della pace, o l’utilizzo dell’acqua benedetta. Così come la comunione, che viene distribuita dal sacerdote direttamente sulle mani dei fedeli. Ma ciò che colpisce Palazzolo è quello che riguarda anche le feste. Si perché nel comune Ibleo sono tante e numerose le feste dedicate ai santi. E qualcosa purtroppo dovrà cambiare nelle prossime settimane.

Il periodo della Quaresima ma anche la festa di san Giuseppe

Le parrocchie si stavano preparando in queste settimane a vivere il tradizionale appuntamento degli esercizi spirituali. Tutto annullato. Il rischio è che questi appuntamenti siano caratterizzati dalla presenza di tanti fedeli quindi meglio non farli. Le stesse messe sono ammesse ma solo se non saranno troppo affollate. Annullate anche le celebrazioni esterne per i festeggiamenti di San Giuseppe. Infatti non ci sarà la tradizionale asta del 19 marzo. E se l’emergenza coronavirus non dovesse rientrare sono a rischio anche le celebrazioni della Pasqua.

Le luci sulla Chiesa di San Paolo a Palazzolo - festa di San Paolo
Durante i festeggiamenti di San Paolo a Palazzolo viene illuminata la splendida facciata

Gli inviti a non avere paura

Ma è ancora prematuro parlare della Pasqua. Manca quasi un mese e quindi ci auguriamo che l’emergenza possa essere superata. Intanto gli inviti a rispettare le regole per evitare il diffondersi dell’epidemia. “E’ un momento difficile – spiega l’assessore alla Protezione civile Maurizio Aiello – e capisco lo smarrimento di alcuni, ma occorre che da amministratori e da cittadini sentiamo nostra la responsabilità di riuscire a gestire e superare anche questo particolare momento. Un appello alle mamme: non allarmate i bambini, spiegate loro che fuori ci sono medici, istituzioni e persone che stanno risolvendo un problema che tra qualche giorno gli consentirà di ritornare a scuola e a giocare serenamente. Da oggi vigileremo con le forze di Polizia se i cittadini si rendono conto di qualche comportamento scorretto o di situazioni anomale di segnalarlo direttamente agli organi di polizia o all’amministrazione per una maggiore serenità e tranquillità”.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.
Coronavirus e l’emergenza, a Palazzolo stop alle feste ultima modifica: 2020-03-09T17:53:35+01:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top