arte

“Eoykos”, sei artisti in mostra a Palazzolo

Gli artisti con il critico Giansiracusa

Sei artisti in mostra a Palazzolo. E’ stata inaugurata nei giorni scorsi un’esposizione di arte contemporanea nella Sala Verde del Municipio. A esporre “Eoykos il gruppo dei sei” composto da Maurizio Brambilla, Rosario Scrivano, Paolo Terdich, Paolo Golino, Antonio Notari, Stravato Francesco.  Nelle loro opere l’arte è ancora uno strumento di comunicazione privilegiato che trasmette sensazioni ed emozioni, un momento di crescita personale e collettiva. Alcune opere in mostra al Municipio di Palazzolo

Il manifesto del gruppo dei 6

Il progetto di questi artisti nasce dalla volontà di usare qualsiasi mezzo per diffondere le proprie idee e per coinvolgere nuovi simpatizzanti. Si tratta di arte contemporanea e ogni opera va interpretata. La particolarità di ogni singolo disegno è quello di permettere a chi ammira le opere di conoscere le tecniche usate da ogni artista e di apprezzarne lo studio interiore che compie. Ogni quadro in mostra è infatti un viaggio alla scoperta di se stessi e del proprio mondo. Tele che mischiano colori e tecniche, volti, paesaggi reali e surreali, ricchi di espressività.

Altre opere in mostra al Municipio di Palazzolo

I profili degli artisti

A scrivere di questi artisti è Paolo levi, che nella pubblicazione realizzata per la mostra, descrive il lavoro di ogni singolo pittore. Maurizio Brambilla è considerato un sapiente maestro del colore. “Le sue composizioni lo dimostrano – dice Levi -: gli equilibri tra i pieni e i vuoti, l’inappuntabile realizzazione tecnica, i calcolati passaggi di luci e ombre, fanno delle sue opere dei perfetti microcosmi, dove nulla è lasciato al caso. Nelle sue ultime tele, ispirate all’arte della topiaria, ci si trova immersi in un’atmosfera metafisica, fatta di assenze cariche di significato”.

Altri dettagli dei quadri in mostra a Palazzolo

E ancora l’arte di Rosario Scrivano affonda le radici nel Surrealismo e nella Scuola del Fantastico. “Le sue tele – aggiunge Levi – sono principalmente il frutto della sua interiorità, dei suoi stati d’animo, e delle domande che instancabilmente si pone e pone al mondo che lo circonda”.

Levi parla di iperrealismo per definire l’arte di Paolo Terdich. “E’ la precisione assoluta nei dettagli delle figure, nei paesaggi, negli interni ad accomunare Terdich a quel linguaggio – sottolinea -. Tuttavia, a ben guardare, la sua pittura sottintende anche altro. La realtà che egli riproduce appare perfetta nella mimesi, ma dietro l’apparenza di un viso levigato e sereno, si nascondono irrequietezze e interrogazioni, nascoste nei dettagli, come sottili avvertimenti”.

I particolari di alcuni dipinti in mostra a Palazzolo

Un linguaggio realistico e personale nelle opere di Paolo Golino. “La sua produzione – spiega Levi – spazia dalla ritrattistica all’arte sacra, da paesaggi di forte impatto visivo a tele in cui sogno e realtà si fondono sapientemente. Ed è proprio la sensibilità interiore di Golino, supportata da un’indubbia manualità a svelare all’osservatore nuove prospettive di conoscenza”.

Alcuni quadri in mostra a Palazzolo

Antonio Notari è un artista di vasta cultura figurativa, ad una mano particolarmente felice nel disegno aggiunge un notevole senso del colore. In Francesco Stravato la pittura punta alla ricerca degli aspetti più intimi e profondi delle cose.

La mostra a Palazzolo

L’esposizione di Palazzolo è stata introdotta dal critico d’arte Paolo Giansiracusa. Il docente ha sottolineato come l’arte unisce e l’esempio di questi pittori ne è la conferma. La mostra si potrà visitare fino al 19 agosto negli spazi del Municipio, tutti i giorni dalle 19.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

“Eoykos”, sei artisti in mostra a Palazzolo ultima modifica: 2018-08-15T09:15:02+00:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top