Festa a Palazzolo, oggi si celebra il patrono San Paolo - itPalazzoloAcreide

itPalazzoloAcreide

lo sapevi che valori ed emozioni

Festa a Palazzolo, oggi si celebra il patrono San Paolo

San Paolo patrono di Palazzolo

Con l’apertura della chiesa e la svelata avvenuta in modalità diversa per via della pandemia, Palazzolo celebra oggi San Paolo. Il ricordo della conversione dell’Apostolo delle genti e la festa patronale. Oggi infatti sono chiuse le scuole e molte attività proprio per permettere ai fedeli di recarsi in basilica per venerare il santo. Una festa liturgica, con i limiti imposti dalla pandemia e i divieti alle processioni, come stabilito dai vescovi siciliani anche per l’anno in corso. E così Palazzolo può finalmente riabbracciare simbolicamente il suo patrono. Come ha già fatto nei giorni scorsi con San Sebastiano. E una curiosità: da ieri e fino a giorno 27 i due simulacri sono esposti in contemporanea nelle due chiese palazzolesi.

Gli appuntamenti per il patrono

La grande solennità della Conversione dell’Apostolo San Paolo, patrono di Palazzolo prevede tanti appuntamenti. Ieri alle 18.30 l’apertura della Basilica, per la Venerazione della sacra Reliquia e del simulacro del patrono e il canto dei Vespri. Oggi, invece, alle 6.30 la Messa dell’aurora. Altre messe in mattinata alle 8.30, alle 10.00, alle 11.30. Nel pomeriggio le messe saranno alle 16.30 e alle 18.30 con il solenne pontificale presieduto da monsignor Francesco Lomanto, Arcivescovo Metropolita di Siracusa, con la partecipazione delle autorità civili e militari. Da domani e fino al 1 febbraio il solenne Ottavario con le celebrazioni giornaliere alle 8.30; alle 16.00 e alle 18.

5 Chiesa Sanpaolo Palazzolo Acreide
La basilica di San Paolo

Il ricordo dei ciarauli, tra storia e leggenda

Quella di gennaio è una festa molto sentita. Al folclore delle celebrazioni estive, si sostituisce la riflessione e il silenzio della preghiera e della riflessione. Ma sapete che si racconta una storia, tra mito, leggenda e verità, proprio legata ala conversione di San Paolo. Infatti la lunga notte appena trascorsa è la notte dei “Ciarauli”. Come riporta la pagina Facebook della festa palazzolese “In Sicilia i ciarauli (“ciarmatori”) sono coloro che, nati nella notte tra il 24 e il 25 gennaio, giorno in cui la chiesa celebra la “Conversione di San Paolo“, hanno la capacità taumaturgica di guarire dai morsi di vipere e insetti velenosi, praticando incantesimi o scongiuri (ciarmi)”.

E si racconta che San Paolo arrivò in Sicilia e nelle coste siracusane. Tanto che il culto per l’apostolo si è ben consolidato in molti comuni della provincia. E lo ricorda anche un antico inno “…poi venisti in Sicula riva, ..nella Terra dal sole infuocata. …E fu Acre da Te conquistata, alla Fede del vero Signor… i suoi figli Ti amarono tanto, ..dopo secol Ti invocano ancora, ..che per essi sei fida aurora, del meriggio immortale dei ciel… Rit. “Mille cuori di Acre tua eletta….”.

E allora buona festa per il patrono di Palazzolo

Festa a Palazzolo, oggi si celebra il patrono San Paolo ultima modifica: 2022-01-25T09:00:00+01:00 da Federica Puglisi

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Bene 😊

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x