eventi

Festival dei giovani, a Palazzolo un workcamp internazionale

La Consulta giovanile di Palazzolo

A Palazzolo per il Festival del teatro classico dei giovani, ma impegnati in attività di volontariato. Un’idea nuova per il Comune ibleo e che si concretizzerà nel mese di maggio. Saranno le settimane più importanti per il turismo di Palazzolo. Infatti arriveranno in paese centinaia di giovani per recitare al teatro di Akrai. E allora che la Consulta giovanile e l’amministrazione insieme con Lunaria stanno organizzando un campo di volontariato a Palazzolo.

Festival di Palazzolo

Uno spettacolo al teatro di Akrai

I progetti

“Sono già on line – spiegano Salvatore Pinnisi e Luca Valvo della Consulta giovanile – i bandi sul sito dell’associazione lunaria che gestisce circa 20 mila volontari che ogni anno partecipano ai progetti promossi dalla rete internazionale di associazioni di volontariato ed è possibile per i ragazzi provenienti da tutta Europa candidarsi e partecipare”. I progetti si svolgeranno in occasione del Festival del teatro classico dei giovani dal 9 al 23 maggio e dal 20 maggio al 3 giugno. I giovani coinvolti daranno una mano nell’accoglienza dei ragazzi che arriveranno da tutta Europa per partecipare all’importante rassegna. I volontari saranno attivi per circa 5/6 ore al giorno con compiti diversi e saranno organizzati ogni giorno in due gruppi. Un gruppo si occuperà delle attività del Teatro greco, servizio di accoglienza. Un altro gruppo si occuperà dell’attività presso l’Ostello della gioventù per l’organizzazione del pranzo e per le attività culturali pomeridiane dedicate agli attori.

Consulta giovanile e Comune insieme

“Un bel progetto – commenta l’assessore al Turismo Maurizio Aiello – che i ragazzi della consulta in brevissimo tempo mettono in campo e che permetterà alla nostra comunità di ospitare giovani provenienti da tutta Europa in un contesto molto importante come quello del festival. Ci prepariamo alla bella stagione e mi auguro che sia ancora migliore di quella dell’anno scorso, i presupposti per gli sforzi che stiamo facendo in comunicazione e promozione, ci sono tutti”.

esterno del vaccaro

Il cortile esterno del Vaccaro

L’uso dell’Ostello

E proprio in occasione del Festival di maggio che verrà usato il Complesso Vaccaro di piano Acre. Infatti la struttura dovrebbe essere a disposizione dell’Inda per iniziative peri giovani. E’ in fase di realizzazione la sinergia tra il Comune e l’istituto per la destinazione dell’immobile di piano Acre. Il Vaccaro, infatti, è un polo culturale per Palazzolo ma anche per altri comuni per la realizzazione di mostre e iniziative di attrazione proprio per le nuove generazioni. Il suo recupero ha avuto un iter lungo sedici anni. Infatti i vari finanziamenti sono stai ben cinque, per avviare questo lungo cantiere durato anni. Il complesso Vaccaro un tempo era un orfanotrofio, costruito dopo il terremoto del 1693. Presenta elementi strutturali barocchi di rilievo dal punto di vista architettonico e storico e all’interno ha anche un ampio chiostro. Negli anni Ottanta dopo la chiusura dell’orfanotrofio è stato abbandonato. Da qui la proposta di recuperarlo e di ideare un progetto nuovo per la sua fruizione.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

Festival dei giovani, a Palazzolo un workcamp internazionale ultima modifica: 2019-02-17T10:01:34+02:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top