I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

cosa vedere edifici storici itinerari quartieri

Gli antichi palazzi di Palazzolo, un viaggio nella storia

Il turismo a Palazzolo offre la possibilità di vedere i monumenti del centro storico

Palazzolo è ricco di antichi palazzi, simboli delle famiglie nobiliari che hanno abitato nel paese. Gli edifici monumentali sono tanti e vi proponiamo un itinerario per poterli ammirare.

Corso Vittorio Emanuele chiuso per l'isola pedonale
I palazzi che si potranno ammirare lungo corso Vittorio Emanuele

Gli antichi palazzi del centro storico

Al corso Vittorio Emanuele si può ammirare Palazzo Pizzo, costruito nel XVIII secolo. Al suo esterno presenta un portale a bugnato, con ai lati due colonne doriche a fusto liscio, decorate a metope e triglifi. Sopra il portale cinque mensole, tre centrali con mascheroni, le due laterali decorate con foglie di acanto sostengono un balcone-tribuna con ringhiera ricurva. Inoltre il balcone è delimitato da lesene doriche prive di cornice e sormontate da uno stemma appartenente ad una famiglia gentilizia.

Continuando sul corso si raggiunge Palazzo Judica, che risale al XVIII secolo. Maestoso è il portale con arco a tutto sesto, con ai lati tre lesene riccamente decorate da capitelli corinzi. Quattro i balconi con mensole riccamente ornate.

Mascheroni, Palazzolo Acreide
La balconata di palazzo Caruso

In piazza del Popolo c’è il “Palazzo Municipale”, costruito nel 1908 sul sito dove un tempo c’era la Badia, antico monastero delle monache benedettine. Lo stile dell’edificio è classico, con decori in stile liberty. Scendendo su via San Sebastiano si trova “Palazzo Sardo”. Edificio liberty su tre ordini, nell’ordine inferiore ci sono cinque portali di cui quello centrale ha una forma arcuata con due statue che raffigurano degli uomini seminudi che sorreggono il balcone centrale del palazzo. 

Il percorso continua in via Garibaldi

In via Garibaldi c’è Palazzo Ferla di Tristaino oggi Pricone. Ha linee strutturali e semplici con il portale ad arco di bugnato liscio e sporgente con lo stemma, alla sua sommità, di una famiglia gentilizia. Inoltre, vi sono quattro balconi sostenuti da mensole scolpite che raffigurano mascheroni e sembianze di animali. Sempre lungo via Garibaldi si trova il particolare Palazzo Judica-Cafici oggi Caruso La particolarità di questo palazzo è la balconata in stile barocco, costituita da ventisette mensoloni con maschere buffe con espressioni una diversa dall’altra.

Palazzo Sardo in via San Sebastiano

Il barocco in piazza Giovanni Nigro

Alla fine di via Garibaldi si trova “Palazzo Rizzarelli Spadaro”, del periodo barocco, residenza del principe di Calabria e di Palazzolo Guglielmo Ruffo. Oggi questo palazzo è stato di recente restaurato ed è diventato sede del Museo delle tradizioni nobiliari. In piazza Umberto, oggi Giovanni Nigro c’è Palazzo Zocco. Privo di alcuni elementi architettonici e del portale centrale, ma di particolare importanza sono le mensole della balconata principale.

Gli antichi palazzi di Palazzolo, un viaggio nella storia ultima modifica: 2020-04-28T10:00:00+02:00 da Federica Puglisi
To Top