arte

Mascheroni, balconate, colonne, portali: il fascino del barocco a Palazzolo

colonne barocche chiesa annunziata

Basta percorrere le strade di Palazzolo con il naso all’insù, per scoprire tante meraviglie del barocco. Il comune montano è pieno di balconi, con mascheroni e mensole con animali e figure antropomorfe, ma anche i portali delle chiese come quello dell’Annunziata, nonché i tanti dettagli nelle facciate delle chiese sono le testimonianze concrete dell’opera degli scalpellini di un tempo di chi attraverso l’arte della lavorazione della pietra ha realizzato tanti capolavori.

palazzo pizzo

Le bellezze del barocco di Palazzolo si possono trovare lungo corso Vittorio Emanuele dove ci sono i palazzi settecenteschi, come palazzo Pizzo e palazzo Judica, ma anche le chiese come la basilica di San Sebastiano, che conserva in alcuni dettagli dei segni del periodo barocco. Spostandosi nella zona di San Paolo, la bellezza della basilica dedicata al santo patrono del paese affascina ogni visitatore: tanti i dettagli baroccheggianti tra le colonne e le statue, per arrivare poi al portale della Chiesa dell’Annunziata, l’esempio probabilmente più caratteristico del barocco. Poi c’è via Garibaldi con i dettagli dei balconi di palazzo Pricone, ma anche nella lunga balconata di palazzo Caruso, con i suoi caratteristici mascheroni, e in piazza Giovanni Nigro i balconi di palazzo Zocco. Le mensole dei balconi, presentano diverse figure, come animali, putti, con strane figure e mostri.  palazzo zoccoMolti di questi edifici sono abbandonati e quindi tanti dettagli del barocco sono purtroppo pieni di erbacce e molti usurati dal tempo; altri invece sono in buone condizioni ma richiedono interventi di manutenzione per mantenere nel tempo la loro originaria bellezza architettonica. palazzo pricone

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

Mascheroni, balconate, colonne, portali: il fascino del barocco a Palazzolo ultima modifica: 2018-02-16T17:17:25+00:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top