I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

curiositá noi palazzolesi storia

Il calcio palazzolese: 60 anni di storia

Il calcio palazzolese: Squadra Formazione Antica

Per chi ama lo sport palazzolese, consigliamo un libro di un nostro concittadino, Enzo Giardina, che purtroppo è venuto a mancare qualche mese fa all’età di 85 anni. Nel volerlo ricordare personalmente, perché amico di mio padre Ugo Santoro, è interessante leggere questo testo perché descrive dettagliatamente dal 1955 ad oggi le vicende del calcio palazzolese. Giardina ricorda le formazioni, i presidenti e le varie partite descrivendole in modo particolareggiato. Abitava a Modica ma amava molto la sua Palazzolo, tanto da seguire ogni domenica le partite di calcio. Per questo motivo dopo anni ha voluto scrivere la storia dei 60 anni del calcio Palazzolese in un libro intitolato Tra sport e passione. 60 anni del Calcio palazzolese (Kromato edizioni, 2017, p. 243).

Il calcio palazzolese: autore Enzo Giardina
Enzo Giardina, Tra sport e passione 60 anni del calcio palazzolese

Il calcio palazzolese ed Enzo Giardina

Enzo Giardina scrisse nella premessa al libro che seguiva con “affetto la squadra di calcio della sua città, scrivendo gli articoli per il giornale “La Sicilia”. Giardina dice “nel momento in cui ho deciso di dar luogo a questi ricordi, sono orgoglioso di aver raggiunto i 60 anni di collaborazione con “la Sicilia” scrivendo servizi di sport e di cronaca”. Inoltre Giardina realizzò un mensile che riguardava sia cronaca che sport dei comuni montani. Nel 1993 nacque una cooperativa alla quale collaborarono vari amici e colleghi, quali Santo Gallo, Nello Blancato, Vincenzo Teodoro, Ugo Santoro, Federica Puglisi, Salvatore Urso. Nacque il giornale Il Corriere degli Iblei. Da questo giornale e dai servizi pubblicati su La Sicilia che Giardina ha potuto ricavare tutte le notizie  riguardo il calcio palazzolese di oltre 60 anni.

Il calcio palazzolese e l’anno 1955/56

I ricordi iniziano dal 1955, periodo in cui si vuole ricordare il progetto di un nuovo stadio. Enzo Giardina appena diplomato venne chiamato in comune per aiutare l’ingegner Carlo Santoro presso l’ufficio tecnico. L’ingegnere Santoro dopo aver letto alcune riviste specializzate ebbe l’idea di un impianto polisportivo che avrebbe ospitato altre discipline. Per Giardina però ottenere i finanziamenti per un comune così piccolo non sarebbe stato facile. Infatti trascorsero 50 anni per concludere i lavori.

Palazzolo in Iª Divisione

Nel 1955/56 Palazzolo si trovava in Iª Divisione. Dice l’autore “all’epoca il tecnico era Ugo Santoro, difensore ma aveva già smesso di giocare. La formazione: portiere Carlo Corridore, difensore Pippo Rizza, attaccante Paolo Tranchina e mezzala Salvatore Lombardo. Quell’anno disputò un bel campionato.  Il racconto di Giardina anno per anno è assai scrupoloso mettendo in risalto le varie formazioni della squadra palazzolese e la cronaca tratta da “La Sicilia” e dal “Corriere degli Iblei” riportando gli articoli specifici relativi all’anno descritto.

Il calcio palazzolese: Squadra Palazzolese (archivio Santoro)
Squadra Palazzolo, con presidente Padre Lapira (archivio Ugo Santoro)

Calcio palazzolese: stagione 2001-2002

L’anno 2001/2002 è l’anno di svolta per il calcio palazzolese, dice Giardina, verso posizioni mai raggiunte fino a quel momento. L’allora presidente Riccardo Messina presentava un progetto che prevedeva la conquista dell’Eccellenza da concretizzare in 3 anni circa. Nella squadra viene riconfermato Paolo Buccheri, Di Domenico ed altri. L’allenatore del Palazzolo era Carmelo Giglio, già allenatore del Modica. Nel giugno 2002  il Palazzolo è artefice di una prova esaltante che lo porta a conquistare il trofeo Tomaselli e la promozione in Eccellenza.

Stagione 2016-2017

La stagione 2016-2017 è l’ultima stagione dei suoi ricordi, dice Giardina. Il presidente Cutrufo decide di ritentare l’assalto della serie D. Cutrufo disse “con i nostri cinque rinforzi siamo pronti a conquistare la serie D”.  Infatti Giardina descrive il grande giorno, il 23 aprile 2017 così: «Per me, che ho vissuto le vigilie delle due precedenti promozioni, l’emozione cresce forse in misura diversa. Sento che questa volta l’obiettivo potrebbe essere meno difficile. Bisognava battere il Biancavilla». E così è stato, il Palazzolo conquistò la serie D. Giardina si ritenne felice per aver vissuto questa nuova splendida giornata.

Trasformazione di un rito

Il professore Paolo Greco dice nell’introduzione al libro: «in queste pagine c’è la storia, cioè la trasformazione di tutto il rito, dei suoi luoghi, del pubblico, dei suoi attori, del passaggio dal campo sportivo polveroso e fangoso intitolato al terzino Perez  a quello odierno di un campo sportivo  dal prato in erba sintetica. La cronaca è cronaca della nostra comunità più affiatata da custodire con gratitudine». Grazie ad Enzo Giardina per aver voluto conservare la memoria di questi bei momenti del calcio palazzolese e degli attori che con il loro impegno hanno consentito di raggiungere quei risultati.  

Luisa Itria Santoro

Autore: Luisa Itria Santoro

Sono laureata in Conservazione dei beni culturali, indirizzo archivistico e bibliotecario. Amo scrivere di storia delle chiese locali e traggo le notizie dall’importante Archivio della Chiesa Madre di Palazzolo, Scrivo da tempo anche per la rivista “Il saggio”, di Eboli. Mi piace scrivere recensioni di autori palazzolesi e siciliani, per questo ho seguito corsi di giornalismo. il più importante è stato il laboratorio di giornalismo culturale a Roma presso l’editore Giulio Perrone.
Il calcio palazzolese: 60 anni di storia ultima modifica: 2020-03-24T09:00:00+01:00 da Luisa Itria Santoro

Commenti

To Top