I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

cibo cucina tradizionale luoghi di ritrovo noi palazzolesi tradizioni

La sera del 23 dicembre prima del Covid

La sera del 23

La sera del 23 dicembre non è mai come tutte le altre giornate feriali. Da qualche anno rappresenta lo spartiacque tra la normalità e la gioiosità. Il ritorno degli studenti universitari fuori sede, le ferie per chi lavora, rappresentano una boccata di ossigeno economico per le attività del nostro Palazzolo. Con i locali pieni fino a tarda notte. Le comitive si riuniscono prima per lunghissimi aperitivi, poi per lunghe cene ai ristoranti, e infine la storica Festa del Liceo.

La sera del 23
Foto di gruppo fuori dal ristorante

La sera del 23 nel 2020

Quest’anno non sarà la stessa cosa. Non ci saranno neanche le famose cene aziendali previste in questo periodo. Con i datori di lavoro che ringraziano i propri dipendenti. Gli stessi pranzi andranno incontro a norme severe, non più di 4 persone per tavolo. Ritornando alla sera del 23 dicembre da oltre 20 anni avvengono gli incontri per scambiarsi gli auguri tra amici. Comitive di soli uomini, o comitive di sole donne che tra i vari bar e ristoranti di Palazzolo riempiono questi luoghi. “Con la mia comitiva abbiamo iniziato questa tradizione per scherzo. Concedendoci una giornata di svago a dismisura con i soli ragazzi della comitiva”, dice un amico intervistato. “Inizialmente è nata come un incontrare tutti gli amici che sono chi per lavoro, chi per studio lontani dal proprio paesello. Poi ci siamo resi conto che di anno in anno era diventato un appuntamento fisso.

I lunghi preparativi

Posso tranquillamente affermare che è una tradizione che ci impegna per tutto l’anno. Basti pensare, che anche se nel 2020 non possiamo rispettare questo impegno, eravamo già prenotati da un anno al ristorante. Per il 2021, visto il numero elevato di prenotazioni, siamo già prenotati nello stesso. Diciamo ci prendiamo una pausa di un anno. La cosa che impressiona è trovare tante altre comitive, sia tutte donne, o classi di liceali diplomati da diversi anni. Un appuntamento fisso che possiamo tranquillamente dire di aver lanciato noi “comitiva di San Sebastiano” e adesso scopiazzata un po’ da tutti. Noi abbiamo una chat dove tre mesi prima di quello che è diventato un evento, raccogliamo le prenotazioni. Nel corso degli anni siamo aumentati di numero arrivando fino a 27 unità della scorsa edizione. L’appuntamento era fissato per le 18,30/19,00 per un aperitivo che ci raccoglieva un po’ tutti.

La cena al ristorante

Poi la cena al ristorante, che tra un bicchiere di vino e un altro diventava un vero e proprio cantare stile tifosi. Abbiamo anche un cantante che si prepara per questa serata diversi mesi prima. A fine cena fino a qualche anno fa eravamo sempre presenti alla Festa del Liceo Classico. Con la solita premiazione di Comitiva della Serata. Adesso con gli anni che pesano sulle spalle questa tradizione è andata un po’ a scemare. Anche se alcuni irriducibili riescono a protrarsi fino a vedere l’alba e a non disdegnare un cornetto nei panifici”.

Foto Di Gruppo

Anche questa è una tradizione palazzolese, che sarà solo rinviata per un anno. Ma la normalità porterà al rinnovo di questa serata.

La sera del 23 dicembre prima del Covid ultima modifica: 2020-12-23T09:00:00+01:00 da Massimo Puglisi

Commenti

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

To Top