arte

Presentato a Palazzolo Acreide il libro Borghi di Sicilia

Castroreale La Torre

La Sicilia è terra piena di bellezze e contraddizioni, ma anche ricca di preconcetti. Provare a descriverla con amore e orgoglio è un compito morale che molti abitanti di questa magnifica regione sentono di dover assolvere. Così è stato per Fabrizio Ferreri ed Emilio Messina, che in questi giorni a Palazzolo Acreide hanno presentato il libro Borghi di Sicilia.

Scoprire una Sicilia dimenticata

«Certificare l’esistenza di una Sicilia ai più sconosciuta». E’ questo l’obiettivo dichiarato dei due autori del libro Borghi di Sicilia, come si può leggere nelle pagine dedicate all’introduzione. Intento che si pone come destinatari non solo i turisti, ma anche gli abitanti stessi dell’isola, che spesso sono i primi a non apprezzare l’immenso patrimonio siciliano.

Sambuca 1

Sambuca di Sicilia, un altro dei borghi descritto in Borghi di Sicilia

Ed è con queste premesse che Fabrizio Ferreri ed Emilio Messina, hanno cominciato a riscoprire l’isola. Di qui l’esigenza di cominciare a raccontare qualcosa di realmente diverso. Non più gli stessi luoghi che riempiono pagine e pagine di guide turistiche, non più gli stessi racconti. Ma una descrizione attenta e non convenzionale di 58 borghi che escono dalla dimensione mainstream del turismo in Sicilia. «Questa Sicilia è come quegli scrigni dimenticati in fondo ai forzieri», infatti, e va scoperta senza pregiudizi, senza il timore di avventurarsi nell’entroterra più profondo e incontaminato.

Novara Di Sicilia

L’incantevole panorama di Novara Di Sicilia

Borghi di Sicilia è un racconto non solo dei luoghi, ma anche delle voci di chi queste cittadine le abita, fino ad arrivare al risultato di un «progetto corale, collettivo, con il coinvolgimento delle diverse comunità locali dei borghi selezionati, che raccontano e si raccontano vibrando ognuna a proprio modo».

Borghi di Sicilia a Palazzolo Acreide

Tra i 58 borghi descritti nel volume di Ferreri e Messina, c’è anche Palazzolo Acreide. Palazzolo che è stata anche una tappa della presentazione di Borghi di Sicilia – Atmosfere, cultura, arte e natura di 58 luoghi di straordinaria bellezza il giorno 20 Ottobre presso la Sala Consiliare del Comune, a partire dalle 18.30.

Palazzolo Acreide in tutto il suo splendore

Palazzolo

Insieme ai curatori, erano presenti alla presentazione anche lo scrittore Luigi Lombardo, il sindaco di Palazzolo Acreide Salvatore Gallo e l’assessore al Turismo Maurizio Aiello. L’evento, è servito a porre l’accento sugli obiettivi del libro, pubblicato da Dario Flaccovio Editore, e sulle scelte compiute dagli autori nel trattare un luogo piuttosto che un altro. Scelte che hanno tenuto conto della volontà dei curatori di raccontare la storia di particolari luoghi andrebbero scovati o riscoperti, e valorizzati. Poiché l’odierna Sicilia non essere solamente il frutto dell’evoluzione delle vicende della Magna Grecia. Il folklore, i prodotti tipici, le tradizioni, le festività, le scelte architettoniche, partono innanzitutto dai piccoli centri, che in Borghi di Sicilia appaiono centrali come non mai nella storia di questa magnifica, e non meno unica, regione. Un’opera genuina, quindi, che spera di regalare ai visitatori e ai siciliani stessi altre sfumature da cogliere, altri punti di vista da valutare. Ma, soprattutto, tanti pregiudizi da cancellare.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Presentato a Palazzolo Acreide il libro Borghi di Sicilia ultima modifica: 2018-10-23T14:31:22+00:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top