I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

associazioni noi palazzolesi

Meraki e il Turismo sostenibile per Palazzolo

Meraki ha promosso diversi incontri culturali a Palazzolo

Dalla collaborazione tra Meraki, l’Università di Catania e l’Università Kore di Enna è nata una ricerca sul Turismo sostenibile per Palazzolo Acreide. Un’indagine che ha lo scopo di capire come il Turismo sostenibile influisce sul benessere e sui comportamenti sostenibili nel territorio palazzolese. Con un questionario online l’associazione Meraki si propone di valutare l’opinione del singolo cittadino.

Meraki e la collaborazione con l’Università

L’idea del questionario è di Andrea Zammitti, dottorando presso l’Università di Catania. “Per noi è sicuramente un’occasione prestigiosa – racconta Fabio Fancello di Meraki –, che ci aiuta a conoscere meglio le opinioni dei nostri concittadini guardando al futuro. In questo periodo così difficile può anche influenzare il punto di vista sui rapporti interpersonali o con il mondo esterno”.Palazzolo – aggiunge -rappresenta un esempio di comunità a vocazione turistica e culturale, oltre a essere, ovviamente, il luogo in cui viviamo. Si parla di turismo sostenibile, quindi si guarda anche all’impatto che il turismo può avere con l’ambiente. Soprattutto, si cerca di capire come viene percepito da chi vive in una comunità a vocazione turistica, in un’ottica di benessere”.

Una rassegna promossa da Meraki
La rassegna “Riflessi ritualità dal passato e immagini del presente”

Gli effetti del Turismo Sostenibile sulla comunità

L’idea è nata dal desiderio- chiarisce Zammitti – di studiare gli effetti del turismo sostenibile sul benessere di una comunità in cui negli ultimi anni c’è stato un forte incremento dello stesso. La parola sostenibilità in questo contesto indica una tipologia di turismo capace di soddisfare le esigenze dei turisti e di chi ospita. Utilizzare le risorse a disposizione nel rispetto dell’ambiente, della comunità e della cultura locale, in modo da incidere positivamente sulla qualità della vita dei residenti. Il turismo ha degli effetti positivi su chi viaggia ma volevamo cogliere il punto di vista della comunità che ospita e Palazzolo è il posto ideale in quanto si tratta di un luogo dove le persone stanno vivendo il turismo sostenibile“.

Lo scopo del questionario della Meraki

Il protocollo di ricerca è formato da strumenti standardizzati che valutano l’atteggiamento nei confronti del turismo sostenibile, alcuni indici di benessere e alcuni comportamenti sostenibili.Ci auguriamo – spiega – che i risultati siano utili a capire meglio come la comunità palazzolese vive questo fenomeno e, magari, fornire degli spunti di riflessione per la gestione delle politiche turistiche”. Esaminando il questionario viene chiesta l’opinione a tutti i cittadini interessati al benessere di Palazzolo. Domande semplici, età, sesso titolo di studio, si richiede la partecipazione culturale e la conoscenza del patrimonio culturale, storico-artistico e folkloristico di Palazzolo Acreide.

Andrea Zammitti e l'associazione Meraki
Il dottorando Andrea Zammitti da cui nasce l’idea della ricerca

Uno sguardo al turismo post Covid

Il questionario verte sull’interesse del singolo su eventi sportivi, letterari, cinematografici, teatrali, musicali non senza dimenticare archeologia e storia dell’arte. Il questionario vuole far capire se il turismo dà ospitalità ai visitatori. Attraverso le strutture ricettive si pone di essere da tramite per lo sviluppo turistico della nostra cittadina. In particolar riferimento al periodo post Covid, quando il turismo e i visitatori determineranno il rilancio per l’economia locale.

Meraki e il Turismo sostenibile per Palazzolo ultima modifica: 2020-12-15T09:00:00+01:00 da Massimo Puglisi

Commenti

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

To Top