news

La sensibilizzazione di M’illumino di meno arriva a Palazzolo

M'illumino di meno - foto di lampadine

Nel 2005 la trasmissione Caterpillar che va in onda su Rai Radio2 avviò un’interessante iniziativa per evitare gli sprechi energetici nelle case degli italiani. L’idea, nata quasi per gioco, ebbe una grandissima eco e da anni coinvolge anche i comuni che aderiscono che una volta all’anno con qualche gesto simbolico. All’iniziativa, che prende il nome di M’illumino di Meno aderirà anche Palazzolo Acreide.

Iniziativa nata su Rai Radio2

M’illumino di Meno è diventata, da quattro anni a questa parte, un’iniziativa di carattere nazionale. Dal 2005, infatti, durante la trasmissione Caterpillar si chiede ai radioascoltatori di Rai Radio2 di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. Il gesto, puramente simbolico, punta a sensibilizzare i cittadini italiani alla problematica degli sprechi. Un utilizzo non corretto delle fonti energetiche, infatti, comporta un dispendio economico superfluo e un’usura eccessiva dei materiali. Materiali la cui vita si accorcia, aggravando ancor di più il problema dello smaltimento.

M'Illumino Di Meno -logo dell'iniziativa 2019

Logo dell’iniziativa. Fonte: Nuova Società

Da un semplice gesto, M’illumino di Meno ha ottenuto anche dei risultati concreti. Le lampadine ad incandescenza, che il programma radiofonico invitava a sostituire con quelle a risparmio energetico, infatti, non esistono praticamente più. E questo è solo un piccolo passo verso una maggiore eco-sostenibilità della vita delle comunità, con l’intento di abbassare l’impatto delle nostre esigenze rispetto all’ambiente che ci circonda. L’eco dell’iniziativa ha spinto anche i parlamentari a scrivere due proposte di legge per istituire ufficialmente una Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Per ora non se ne è fatto nulla, ma ogni anno molti comuni italiani compiono un gesto simbolico come dimostrazione di solidarietà all’iniziativa.

Un tema caro all’amministrazione palazzolese

E il primo marzo anche Palazzolo Acreide aderirà a M’illumino di Meno. L’amministrazione comunale, infatti, ha dimostrato a più riprese di tendere verso uno sviluppo maggiormente sostenibile. Di questa idea, infatti, se ne è parlato anche nelle scuole con conferenze e dibattiti che hanno coinvolto anche i più giovani.

M'illumino di meno - Corso Vittorio Emanuele a Palazzolo Acreide

In occasione dell’iniziativa il corso di Palazzolo rimarrà al buio per 30 minuti

Ed è per questo che l’amministrazione vuole dare il buon esempio, aderendo all’iniziativa. Venerdì, infatti, verranno spente per mezz’ora le luci di Corso Vittorio Emanuele, tenendo illuminato soltanto il palazzo municipale. Contestualmente all’evento, su iniziativa degli assessori Riccardo Messina e Maurizio Aiello, sarà esposto, sempre nella giornata del primo marzo, il prototipo di una macchina alimentata ad energia solare, che prende il nome di Archimede. Anche questa iniziativa vuole sensibilizzare le aziende che si occupano di trasporti e di produzione di veicoli per la circolazione. Sarebbe infatti molto costruttivo se si andasse nella direzione di utilizzare le energie rinnovabili anche in questi campi, limitando l’inquinamento ed il consumo delle risorse limitate del nostro pianeta.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

La sensibilizzazione di M’illumino di meno arriva a Palazzolo ultima modifica: 2019-03-01T12:12:23+01:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top