arte

Cambia il senso di marcia a San Paolo, una novità che piace

Piazza Giovanni Nigro Palazzolo Acreide

Due monumenti di Palazzolo restituiti al loro splendore. Non stiamo parlando di lavori di recupero o tutela. Semplicemente del nuovo esperimento avviato cambiando il senso di marcia nel quartiere di San Paolo. Un tentativo che era stato già fatto qualche anno fa, ma presto bocciato. Adesso si ritenta questo progetto. Chi ama Palazzolo e le sue bellezze architettoniche ha accolto con soddisfazione questa decisione. E infatti non sono mancati i commenti e i post sui social network. C’è chi ha detto sia una rivoluzione della viabilità, esprimendo preoccupazione. C’è chi invece ha accolto bene e ha persino ipotizzato che ci sarà un risparmio economico. Il tragitto da percorrere sembrerebbe più breve. Insomma tra i favorevoli e contrari intanto l’esperimento continua. La delibera è stata pubblicata anche sul sito istituzionale del comune: www.comune.palazzoloacreide.gov.it.

La basilica di San Paolo vista con il nuovo senso di marcia

La novità

In pratica in cosa consiste. Da alcuni giorni si può percorrere via Vincenzo Messina con senso unico di marcia in direzione piazza Giovanni Nigro. E non al contrario. Inoltre via Annunziata non è più a salire, bensì a scendere. In questo modo chi percorrerà queste strade potrà vedere la chiesa di San Paolo e la chiesa dell’Annunziata non più di spalle, bensì di fronte. La decisione è stata adottata dal sindaco Salvatore Gallo con un’ordinanza. Il motivo perché ci sono nel quartiere dei monumenti di interesse storico – architettonico, che non venivano valorizzati al meglio. Le due chiese sono tra l’altro patrimonio Unesco. In questo modo si avrà una visione più completa di entrambi. Una scelta adottata per motivi turistici. Ma anche per i palazzolesi. “Così – come è stato riportato sull’ordinanza – si vuole migliorare anche il transito veicolare promuovendo e incentivando le qualità turistiche del quartiere”.

La chiesa di San Paolo

La basilica di San Paolo costruita alla metà del diciottesimo secolo, fu distrutta dal terremoto del 1693 e poi riedificata tra il 1720 e il 1730. La facciata è uno degli esempi del barocco locale. Di particolare rilevanza è la scalinata disposta su due rampe di diversa larghezza. Il portale in bronzo raffigura la vita di San Paolo. L’interno della basilica è a tre navate. Si venera il culto di San Paolo, patrono di Palazzolo. Il monumento è stato interessato di recente da un lungo lavoro di restauro. Ripulita la facciata della chiesa. Consolidata e messa in sicurezza l’intera struttura. Molti i danni subiti nel terremoto del 1990. Con i lavori eseguiti adesso la chiesa è tornata al suo splendore. E proprio in questi giorni si sono conclusi i festeggiamenti dedicati al patrono, durati circa due settimane in occasione della festa del patrocinio.

La famosa chiesa dell'Annunziata di Palazzolo Acreide nel quartiere San Paolo

La chiesa dell’Annunziata

La chiesa dell’Annunziata è considerata una delle chiese più antiche di Palazzolo. Venne ricostruita dopo i danni subiti con il terremoto del 1693. Affascinante è l’esterno della chiesa con il portale, caratterizzato da quattro colonne tortili binate. Proprio per la particolarità di questo portale che viene considerata una delle chiese simboliche del barocco palazzolese e dei monumenti del tempo. La chiesa è nota perché nel 1474 fu commissionata ad Antonello da Messina, la realizzazione del quadro dell’Annunciazione.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

Cambia il senso di marcia a San Paolo, una novità che piace ultima modifica: 2018-07-23T09:50:35+02:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top