I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

arte noi palazzolesi turismo

Museo del santino votivo, si arricchisce l’esposizione

L'ingresso del museo del santino votivo con Lorenzo Macauda

Donazioni al Museo dei santino votivo di Lorenzo Macauda a Palazzolo. Lui è un giovanissimo ragazzo che da anni porta avanti una passione, quella di raccogliere tanti pezzi delle tradizioni dei santi che ci sono a Palazzolo e non solo. E qualche anno fa ha anche aperto una sede dove poter esporre queste memorie. Adesso nuovi locali ma la passione resta sempre la stessa. In esso vi si possono trovare tantissime immaginette votive di santi, i programmini delle feste passate, prima tra tutte quella di San Paolo, ma anche statue di cartapesta e altre donate in questi anni.

Il museo del santino votivo creato da Lorenzo Macauda
Lorenzo Macauda

Museo del santino votivo, nuova sede

E da qualche tempo la sede del museo del santino votivo di Lorenzo Macauda si trova al plesso Vaccaro di Piano Acre, accanto alla sede della Pro Loco. “Il primo santino votivo che mi hanno regalato è di San Domenico Savio – racconta Macauda – quando sono nato nel 1992. Poi quando sono cresciuto la passione è aumentata e allora che ne ho raccolti tanti altri o me ne sono stati regalati“. All’interno del museo si possono anche vedere i dvd delle feste dei santi e conoscere altre curiosità. Come i riconoscimenti che ha ottenuto Lorenzo. Ha pure partecipato al concorso per realizzare il logo per i cento anni dell’Aeronautica militare.

Il museo è unico nel suo genere  e vi sono custoditi centinaia di “santini” votivi, alcuni molto antichi, raccolti e collezionati dal giovane palazzolese sin da bambino. E poi durante gli anni del suo percorso formativo al Liceo Artistico della sua città, e ancora, quadri, statuine, medagliette, calendari, brochure e altri manufatti, tutti a tema religioso, del territorio. Lorenzo Macauda collabora poi con l’ufficio Turistico di Palazzolo e si occupa dell’apertura di alcune chiese per le visite.

La donazione al Museo del santino votivo
Il momento della donazione della statua di San Michele di Canicattini

La donazione al museo del santino votivo da parte del Comune di Canicattini

Nelle scorse settimane il Comune di Canicattini ha donato a Macauda una statuetta raffigurante San Michele Arcangelo, patrono del comune.  Lorenzo Macauda ha scritto ai sindaci chiedendo di poter avere delle statue per accrescere l’offerta culturale del suo museo. Un invito subito raccolto dal sindaco di Canicattini Marilena Miceli, e dall’assessore al Turismo, Sebastiano Gazzara. Che non hanno mancato di dare la loro disponibilità ad arricchire questo patrimonio documentaristico sulla cultura e le tradizioni religiose del territorio. Il comitato dei festeggiamenti di San Michele Arcangelo della città ha messo a disposizione la statuetta del Santo Patrono.

Il Museo del santino votivo
Il museo di Lorenzo Macauda a Palazzolo racchiude le tradizioni sulle feste

Ringrazio il sindaco Miceli, l’assessore Gazzara e il Comitato di San Michele – ha detto Macauda – per aver raccolto il mio invito. Ad arricchire l’offerta culturale e turistica del museo sulle devozioni e tradizioni religiose del territorio. Che ho realizzato attraverso una passione che coltivo sin da bambino. Quando mi regalarono il mio primo santino raffigurante San Domenico Savio, che allora si donava alle mamme in attesa. Da allora la mia collezione si è arricchita sempre di più. Con materiali sulle feste delle mia città e delle città della zona montana e della provincia. E adesso anche un po’ di altri centri della Sicilia”.

Un impegno per il turismo religioso

“Il turismo religioso e la cultura delle devozioni popolari – hanno sottolineato il sindaco Miceli e l’assessore Gazzara – sono un punto importante dello sviluppo del territorio ibleo. Basti pensare al richiamo di visitatori delle nostre feste patronali, con le loro antiche tradizioni e le bellissime scenografie. Per cui un grazie a Lorenzo Macauda per ospitare nel suo museo anche la storia e la devozione per San Michele Arcangelo patrono di Canicattini Bagni. Un grazie al Comitato dei festeggiamenti di San Michele della nostra città che ha subito accolto il nostro invito. Mettendo a disposizione la statuetta del nostro patrono”.

La passione di Lorenzo Macauda per i santi e le feste

Il giovanissimo palazzolese  ha una grande passione per le tradizioni e le feste. Si deve a lui la realizzazione della festa della Madonna del Soccorso, attualmente esposta nella piccola chiesa di Palazzolo per questa settimana. Ma anche l’adesione ad un concorso con un video sulla festa di San Paolo. “Ho visto su Facebook questo concorso promosso nel Lazio – ha spiegato Macauda – e ho deciso di parteciparvi. Il video che ho realizzato si chiama  “Il ritorno di San Paolo tra il suo popolo”. Racconta la festa del patrono di Palazzolo con immagini che ho realizzato io stesso gli anni scorsi”.

Adesso Lorenzo Macauda spera che altri comuni possano rispondere alla sua richiesta e arricchire così il museo del santino votivo. “C’è molta richiesta – ha raccontato – da parte dei visitatori che vengono a Palazzolo di conoscere le feste dei santi anche di altri comuni per questo spero di poter raccogliere altro materiale”.

Museo del santino votivo, si arricchisce l’esposizione ultima modifica: 2020-06-03T09:00:00+02:00 da Federica Puglisi
To Top