eventi NOI PALAZZOLESI

“Cantare a San Michele” la tradizione del Festival di Palazzolo

La locandina del Festival dei piccoli del 2018

E’ un evento che fa parte della storia di Palazzolo. Chissà in quanti non hanno cantato almeno una volta al “Festival della voce dei piccoli”, il concorso canoro che si svolge in occasione della festa di San Michele. I ricordi per molti sono ancora vivi. Non importava vincere per i genitori: vedere sul palco i propri figli era un’emozione unica. E molti di quei piccoli cantanti dopo anni ricordano ancora le loro esibizioni. La rassegna serve a promuovere, senza scopo di lucro, piccoli e grandi talenti emergenti. E’ una sana e trasparente manifestazione che dura da oltre quarant’anni.

Il concorso

La manifestazione si svolge da anni, e per il 2018 è arrivata alla quarantanovesima edizione. Negli anni è cresciuta dando spazio anche alle esibizioni di piccoli cantanti provenienti da altre province. Un impegno che vede la partecipazione della parrocchia, del coro e di quanti credono in questa tradizione. Il Festival si svolgerà sabato 29 settembre, ma già sono iniziate le fasi preparatorie. La manifestazione è gemellata con il “Cantagiro” e con “Hybla music” concorso nazionale di canto. Un partecipante per ogni categoria, avrà l’accesso alle fasi finali dei due festival gemellati. Tutte le informazioni e il regolamento sono disponibili sulla pagina Facebook.

Festa San Michele a Palazzolo

Il regolamento per il 2018

Nelle scorse settimane è stato già pubblicato il regolamento. Il concorso è aperto a tutti i bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni. Tre sono le categorie: dai 3 ai 6 anni; dai 7 ai 10 anni; dagli 11 ai 14 anni. I bambini della prima categoria potranno cantare solo brani dello “Zecchino d’oro”. Al momento della selezione dovranno presentare due brani. I concorrenti della seconda e terza categoria potranno cimentarsi, invece, con brani di musica leggera editi e adatti alle proprie attitudini canore e alla propria età. Per i piccoli della prima categoria ci sarà la presenza durante la manifestazione del coro “Mariele Ventre” di Ragusa diretto dalla maestra Giovanna Guastella. Le iscrizioni si sono chiuse il 27 luglio e le selezioni si svolgeranno il 31 luglio dalle 16,30 alle 19,30 nel salone parrocchiale di San Michele. I piccoli dovranno portare la base ed eseguire il brano scelto davanti ad una apposita giuria che stabilirà l’accesso alla manifestazione. Alla fine verranno scelti 24 finalisti, 8 per categoria e comunicati sulla pagina Facebook del festival entro il 3 agosto.

La chiesa di San Michele a Palazzolo

La festa

I festeggiamenti in onore di San Michele a Palazzolo si svolgono da fine settembre. La svelata del simulacro avviene il 29 settembre che è il giorno dedicato al santo. La domenica successiva alle 13 ci sono i fuochi d’artificio, le ‘nzareddi colorate e, in serata, l’uscita della processione. Anche qui una settimana di iniziative in parrocchia per l’ottavario liturgico dedicato a San Michele. Ad animare le celebrazioni il meeting dei cori delle parrocchie, dedicato a don Sebastiano Baglieri. Partecipano alla manifestazione le corali provenienti dalle altre parrocchie di Palazzolo, ma anche da altri comuni della provincia. Durante la festa c’è anche il raduno degli sbandieratori promosso da alcuni anni dall’associazione Cibele.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

“Cantare a San Michele” la tradizione del Festival di Palazzolo ultima modifica: 2018-07-30T09:44:34+02:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top