curiositá

La compagnia teatrale palazzolese, così si valorizza il teatro dialettale

Compagnia teatrale palazzolese

E’ una delle compagnie di teatro amatoriale di Palazzolo storiche, nata circa trent’anni fa dalla passione per il teatro di Cesare Cannata. E tra successi, riconoscimenti ottenuti in Sicilia e non solo la Compagnia teatrale palazzolese “Cesare Cannata”  è diventata una delle realtà più solide del territorio. Il tutto si deve alla grande passione ereditata in questi anni, ma anche alla volontà di misurarsi con testi non solo classici del teatro dialettale ma anche con nuove commedie, che affrontano temi di grande attualità. Per oltre vent’anni quando ancora c’era Cannata la compagnia ha ottenuto tanti successi con i vari adattamenti che venivano realizzati sui classici della commedia italiana, dai testi di Martoglio, ma anche le commedie di Plauto. Dopo la scomparsa di Cannata il gruppo ha deciso di intitolare proprio al suo fondatore la compagnia, continuando nel solco di quanto da lui realizzato per anni. Il gruppo si è poi ingrandito, con la presenza di tanti giovani, sia nella recitazione, ma anche nell’assistenza tecnica alla regia. E con l’inventiva del giovane Massimo Pantano la compagnia ha portato in scena delle commedie scritte proprio da lui e che hanno riscosso ben presto grandi risultati. Affrontati tanti temi attuali nelle varie commedie da “Chi si fa pi spusari un figghiu”, “Vi sistiemu iu cantannu cantannu” sulle false celebrità, “Inps – invalidi neanche per sogno”, sui falsi invalidi, fino a “Turbolenze in galleria” e “M’AdDubai”, le ultime commedie che hanno ottenuto diversi premi.

E infatti altri riconoscimenti per la compagnia teatrale palazzolese “Cesare Cannata”. Al “Premio Ausonia 2017” di Corigliano Calabro premi con la commedia “Turbolenze in galleria” per la regia di Massimo Pantano: miglior allestimento scenico realizzato da Vincenzo Guglielmino, Salvatore Gallo e Paolo Gennarini, miglior attrice non protagonista a Concita Dipietro. Al secondo festival amatoriale di Vittoria miglior spettacolo e primo premio per migliore scenografia, primo posto per migliore attrice non protagonista a Concita Dipietro, secondo posto  miglior attrice protagonista a Graziella Toscano, secondo posto miglior attore protagonista ad Antonio Sigona, terzo posto miglior attore non protagonista a Davide Paternò, secondo posto miglior regia a Massimo Pantano, primo posto per miglior attore caratterista a Massimo Pantano, Carla Sigona, Giorgio Caligiore, Giada Lenares, Ilaria Fava e primo posto per migliori costumi. Premi anche alla rassegna di Ragusa con lo spettacolo “M’AdDubai”: miglior attore a Sigona, miglior attrice a Toscano, miglior attrice non protagonista a Dipietro. La compagnia teatrale palazzolese in scena

A fare parte della compagnia sono Graziella Toscano, Antonio Sigona, Massimo Pantano, Carla Sigona, Ilaria Fava, Ilenia Crispi, Concita Dipietro, Paolo Sigona, Davide Paternò, Adriana Buccheri, Patrizia Infantino, Paolo Gennarini, Vincenzo Guglielmino, Giorgio Caligiore, Mariella Tartaglia, Giada Lenares, Salvatore Gallo, Vincenzo Milluzzo, Matteo Calvano.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

La compagnia teatrale palazzolese, così si valorizza il teatro dialettale ultima modifica: 2018-03-02T14:00:00+00:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top