I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

arte cosa vedere edifici storici foto in piazza noi palazzolesi PIAZZA

Un’installazione per il paese, il dono di quattro giovani

Un'installazione è stata realizzata da quattro giovani di Palazzolo

Possiamo definire la loro una “quarantena creativa”. Il perché? Hanno realizzato un’installazione per Palazzolo che hanno sistemato al Comune per questo periodo di emergenza. E che rimarrà lì sul balcone centrale del Municipio in piazza del Popolo fino al termine di questo momento difficile. Loro sono quattro giovani di Palazzolo, i fratelli Natasha, Emiliano e Nicolò Scrofani e Salvo Soleto, che hanno realizzato interamente a mano questa installazione che possiamo considerare un’opera d’arte. Abbiamo deciso di raccontarvi il loro progetto per conoscere e apprezzare come l’arte possa diventare un impegno concreto per tutti. Un’installazione di cui vi mostriamo le immagini. Non possiamo andare ad ammirarla dal vivo ma restando a casa possiamo apprezzarne il significato. Quelle luci e quei colori, che abbiamo imparato ad usare associati a questo periodo, soprattutto nelle ore serali sono suggestive.

Un'installazione sul Minicipio di Palazzolo
La visione del palazzo Municipale con l’installazione

Un’installazione per Palazzolo, legno e luce

Il progetto è nato per caso, ma con un obiettivo concreto: realizzare qualcosa di rappresentativo per il loro paese. “#ANDRÀTUTTOBENE è il motto di questo periodo – raccontano i quattro giovani -. Un semplice hashtag divenuto pensiero comune che ci spinge a superare questo momento particolare rispettando le regole e restando in casa“. Così Natasha, Emiliano e Nicolò e Salvo spiegano l’installazione per Palazzolo. “Il legno – come è ben noto – è la caratteristica della famiglia Scrofani – aggiungono -, falegnami da ben quattro generazioni. La luce quella di Salvo Soleto, appassionato di luminarie artistiche. Unendo le nostre due passioni abbiamo dato vita a questa installazione luminosa. Preferiamo da sempre sporcarci le mani di segatura e colore (ora più del solito) piuttosto che aspettare che le lunghe giornate di quarantena scorrano lente mentre ognuno è nel proprio letto a drogarsi di TV e cellulare”. 

Un'installazione realizzata dai giovani palazzolesi
L’installazione completata dai quattro giovani di Palazzolo

L’installazione montata al Municipio per Pasqua

Hanno deciso di installare l’opera, in accordo con il Sindaco Gallo e l’assessore Aiello, raccontano, nel periodo pasquale. “Per mandare un messaggio forte di speranza e incoraggiamento – sottolineano -all’intera comunità palazzolese in questa Pasqua “diversa” per tutti a causa dell’emergenza Corona Virus“. 

Primi casi di contagio accertati a Palazzolo

Intanto proprio la sera di Pasqua la quiete dei palazzolesi è stata interrotta dall’inattesa notizia dei primi contagi. Due persone che si sono sottoposte al tampone, risultato poi positivo. Immediati i controlli sanitari. Messi in quarantena e assistiti in base ai protocolli indicati. E dopo questa brutta notizia, per i quattro giovani artisti di Palazzolo la loro installazione ha assunto un significato ancora più forte.

L'installazionesul balcone del Municipio di Palazzolo
I colori dell’installazione nella suggestiva immagine

“Dopo aver appreso che anche nella nostra cittadina sono stati registrati dei casi di positività al virus – dicono -, il nostro messaggio vuole essere ancora più marcato e forte. Ora più che mai dobbiamo rispettare le misure igienico sanitarie di prevenzione per il bene nostro e di tutti i palazzolesi nonostante esse possano essere viste come “esageratamente restrittive”, solo così #ANDRÀTUTTOBENE”.

Un’installazione per il paese, il dono di quattro giovani ultima modifica: 2020-04-14T09:00:00+02:00 da Federica Puglisi
To Top