I PALAZZOLESI RACCONTANO PALAZZOLO ACREIDE

itPalazzoloAcreide

associazioni cucina tradizionale cultura curiositá noi palazzolesi

Vicoli e sapori short edition, serata speciale venerdì

I Ristoratori di vicoli e sapori davanti la basilica di San Paolo

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo non ferma la volontà dei ristoratori di ripartire. E così che per quest’anno è stata pensata un’edizione nuova adatta al momento di “Vicoli & sapori” la rassegna dedicata al gusto che si svolge a Palazzolo nel mese di luglio. A promuoverla i ristoratori dell’omonima associazione. Ma stavolta non sarà un evento legato ad un quartiere di Palazzolo. Bensì un luogo ricco di fascino come un antico palazzo. Andiamo a scoprire qualcosa di più di questa short edition di Vicoli e sapori.

Palazzo Rizzarelli dove si svolgerà la short edition di vicoli e sapori
Il prospetto del palazzo sede del Museo delle tradizioni nobiliari

Short edition, ecco i segreti dell’evento

Il viaggio a cinque sensi in uno dei Borghi più Belli d’Italia si svolgerà venerdì 24 luglio. A organizzare questa short edition sono i sette chef di Vicoli&Sapori, l’evento enogastronomico che ogni anno – da cinque anni, ormai – racconta il territorio ibleo attraverso la cucina. Come spiegano di norma, si tratta di un evento itinerante per i vicoli e i quartieri più suggestivi del Comune ibleo. Ma nel pieno rispetto delle norme per il contenimento dell’emergenza sanitaria, gli chef hanno deciso di proporre una formula diversa in una location unica. Sarà una cena all’interno di una dimora storica del Settecento, oggi Centro Espositivo Museale delle Tradizioni Nobiliari.

Dove si svolgerà la short edition di Vicoli & sapori

Stiamo parlando del Palazzo Rizzarelli Spadaro, dimora nobiliare di epoca barocca. Esso è stato impietosamente danneggiato da una bomba nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Sul finire del secolo scorso, ne è diventa proprietaria una nobildonna piemontese, che ha deciso di trasformarlo in una wunderkammer dei ricordi, esponendo la storia di cinque generazioni e dando così vita ad un museo. Solo in parte il palazzo ha permesso un restauro conservativo. Lì dove la guerra non ha risparmiato niente, il progetto di recupero segue un’architettura moderna, per nulla coerente con gli stilemi settecenteschi, eppure niente sembra essere fuori posto. Sul suo prospetto, una cicatrice architettonica lega come una virgola il passato al futuro, permettendo alla storia di continuare.

Tradizione e innovazione, il menu della serata short edition

E per la scelta dei piatti da preparare i sette chef proporranno un incontro tra tradizione e sperimentazione, alla ricerca del gusto della cucina iblea del futuro. Ecco svelato il menu della serata in short edition. ENTRÉE: Tartare di vitello (a cura dello Scrigno dei Sapori). ANTIPASTI: Caprese a sorpresa (a cura di Ristorante Andrea). Arancini al tartufo su crema di formaggio (a cura di La Corte di Eolo). PRIMI: “Quando i legumi diventano…” (a cura di La Taverna di Bacco). Ravioli di “tunnina ca melenzana” (a cura di Trattoria Del Gallo) SECONDO: Stufato di Muscateddu (a cura di Agriturismo Giannavì). DESSERT: Delizie Siciliane: mousse di yogurt artigianale su cialda di mandorla di Noto e verdello di Siracusa (a cura di Ristorante Settecento). La cena sarà accompagnata da una selezione di vini di Catalano Viticoltori e Cantine Marabino.

Palazzo Spadaro sede di Vicoli e sapori short edition
Il cortile interno del palazzo

Per partecipare all’evento occorre prenotarsi

Questa serata in edizione distretta necessita proprio per evitare sovraffollamento di prenotazione. Il costo della cena è di € 50 (fino ai 12 anni, € 25). Per info e prenotazioni, occorre chiamar il numero 3208779999 oppure manda una mail a [email protected] Appuntamento quindi per venerdì 24 alle 20, per lasciarsi coinvolgere da gusto della cucina iblea.

Vicoli e sapori short edition, serata speciale venerdì ultima modifica: 2020-07-20T09:00:00+02:00 da Federica Puglisi
To Top