curiositá

I “Giganti della villa”, una giornata alla scoperta della natura

Cipresso Sec Palazzolo Ft Fm (3)

Alla scoperta dei “giganti della villa” di Palazzolo. Si svolgerà mercoledì la giornata nazionale dell’albero. Protagonisti saranno gli alunni delle classi seconde e terze che conosceranno i “giganti della villa”.

Un evento con Natura Sicula

A guidare i piccoli sarà la guida naturalistica Fabio Morreale dell’associazione Natura sicula, con l’assessore al turismo Maurizio Aiello e l’assessore all’istruzione Giovanna Scollo. “Abbiamo voluto aderire – commenta l’assessore Aiello – per far comprendere ai bambini il valore dell’ambiente ma anche per conoscere i giganti della villa”. I giganti sono i grandi alberi del giardino comunale, di cui devono diventare custodi, proprio i bambini, prendendosi cura di loro “proprio come ci prendiamo cura – dice l’assessore – delle nostre piantine nei balconi e giardini”.

La giornata

La giornata nazionale degli Alberi dal 2011, con la legge numero 10 del Ministero dell’Ambiente che la riconobbe, viene celebrata ogni 21 novembre. L’obiettivo è promuovere le politiche di riduzione delle emissioni, la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria. Si punta anche alla valorizzazione delle tradizioni legate all’albero e la vivibilità degli insediamenti urbani. La giornata serve anche alla prevenzione del dissesto idrogeologico e la protezione del suolo. Importante anche il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni.

Il viale della villa comunale dedicato a Liistro e agli emigrati

Il coinvolgimento delle scuole

In occasione di questa iniziativa le scuole organizzano eventi per promuovere la conoscenza dell’ecosistema boschivo, la tutela della biodiversità e il rispetto delle specie arboree. Gli alberi rappresentano un valore per l’umanità sono custodi della nostra memoria e fonte di risorse preziose.

La villa comunale di Palazzolo

La villa è un giardino pubblico ricco di vegetazione, di varie specie di piante e fiori, luogo ideale per trascorrere le giornate ammirando la natura. La costruzione è avvenuta nel 1880. Direttore o dei lavori e della progettazione fu il barone Vincenzo Messina di Bibbia. Il sito presenta tre viali: quello centrale ampio e due laterali più stretti.

Lo spazio per i bambini e in ricordo di don Pastasciutta

La villa comunale è stata anche attrezzata con giochi per i bambini. Un viale laterale è stato intitolato a Francesco Lombardo, noto come don Ciccio Pastasciutta. Lombardo era un artigiano che aveva realizzato tanti giocattoli in cartapesta, che sono stati custoditi anche al museo Uccello.

Uno dei viali della villa comunale di Palazzolo

Il viale dedicato agli immigrati

In uno dei viali, a pochi passi dall’ingresso della villa, c’è anche un vialetto dedicato a Sam Liistro, un palazzolese che ha vissuto in Australia. Un monumento ricorda la partenza di molte famiglie, che negli anni del dopoguerra lasciarono Palazzolo per cercare lavoro e fortuna.

Luogo scelto per gli eventi

In molti celebrano al giardino pubblico il proprio matrimonio. In base ad un regolamento comunale si può chiedere autorizzazione per utilizzare alcuni spazi della villa per le nozze. Questa scelta è piaciuta già  a molti, non solo a chi ama la natura ma anche a chi è da sempre legato ad un luogo che è ricco di fascino.

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

I “Giganti della villa”, una giornata alla scoperta della natura ultima modifica: 2018-11-17T19:32:01+00:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top