Chiese

La chiesa dell’Immacolata

L'esterno della chiesa dell'Immacolata

La Chiesa dell’Immacolata fu ricostruita tra il 1753 e il 1765, dopo il terremoto del 1693, e per anni è stata punto di riferimento di un orfanotrofio, costruito nell’edificio del Vaccaro, immobile di recente restaurato. L’esterno presenta una facciata particolare per la sua forma convessa, a due ordini: in quello inferiore si distingue il portale con due nicchie a conchiglia, in quello superiore si apre un’ampia finestra. Presente anche un campanile. L’interno è ad un’unica navata, con altari laterali arricchiti da ricami lapidei, colonne arabescate e tortili, con frontoni spezzati. Nella chiesa è custodita la statua della Madonna col bambino eseguita da Francesco Laurana tra il 1471 ed il 1472, con l’iscrizione “Sancta Maria de la Gratia de Palaczu” e un bassorilievo della Dominio Virginis.

Dove: corso Vittorio Emanuele III

Recapito telefonico 0931882141

Federica Puglisi

Autore: Federica Puglisi

Giornalista professionista dal 2009, una laurea in lettere moderne e un master nel cassetto. Questa sono io: una passione profonda per la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Collaboro da anni con varie testate giornalistiche locali e nazionali e amo raccontare dei luoghi e della gente. Mi occupo di comunicazione per enti pubblici e privati, ma sono poco incline alla “mania” dei social. Se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo.

La chiesa dell’Immacolata ultima modifica: 2018-03-16T12:15:32+02:00 da Federica Puglisi

Commenti

To Top